Scienza e Fede: intervista a Lucio Rossi – 1° parte

Emiliano interviste Mihaela News

di Emiliano Tognetti e Mihaela Oana Marcu

Con la nuova versione del web-magazine, vogliamo offrirvi uno sguardo su “Scienza e Fede”, uno di quei temi che a volte ci sembrano lontani, ma che spesso ci riguardano molto da vicino.

Recentemente, noi di “7Gifts.org”, abbiamo chiesto lumi ad una persona che riteniamo abbia più di una qualifica per dirci la sua: Lucio Rossi.

Di seguito leggerete brevemente un suo profilo e il resoconto fotografico della visita al laboratorio del CERN di Ginevra, dove lavora e dove ci ha accolto per parlare di questo tema.

Vi proponiamo la prima parte dell’intervista.. Occhi aperti e buona visione!

Prima di affrontare il tema “Scienza e Fede” con Lucio Rossi, fisico italiano, ricercatore e responsabile al CERN di Ginevra del progetto “LHC alta luminosità” sui magneti super conduttori, abbiamo fatto un giro nel laboratorio dove vengono costruite le nuove bobine potenziate per sperimentare gli acceleratori di particelle.

Lucio Rossi ci mostra passo per passo come vengono assemblate e cosa usano per farle, i trattamenti che subiscono per potenziare la loro capacità magnetica, di cui vi offriamo un resoconto fotografico.

Al progetto attualmente lavorano 60 persone; al progetto hanno contribuito, anche fornendo i materiali, paesi come l’Italia, gli USA e il Giappone. L’utilizzo di queste bobine è previsto a partire dal 2025.

Dopo la visita al laboratorio ci siamo spostati nella sala di controllo dove vengono monitorati, attraverso dei fasci di luce, il viaggio delle particelle all’interno dell’acceleratore, dove si trovano i magneti progettati ed ideati dal team del dott. Rossi; la sala di controllo, soprattutto dopo un grave incidente, non resta mai incustodita e tutti i lavoratori come una grande famiglia, portano il loro contributo, con entusiasmo e dedizione.

Le foto sono state scattate dalla nostra Mihaela, che ringraziamo di cuore.

Buona visione!

La gallery della visita al Cern di Ginevra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WordPress spam blocked by CleanTalk.